martedì 5 ottobre 2010

Pasta fresca con sugo di pomodori secchi e un tocco di piccante

Oggi mi sono dilettata con la pasta fresca. Per questa ricetta premetto che non è necessaria la macchina per la pasta perchè ho usato il mattarello come ai vecchi tempi. Per il sugo invece ho usato ipomodori piccadilly e dei pomodori secchi per dare un tocco di gusto.

FETTUCCINE CON SUGO AI POMODORI SECCHI PICCANTE

Ingredienti (per 3 persone)

Per la pasta:
200 gr farina
2 uova
sale qb

Per il sugo
200 grammi di pomodori piccadilly
6 pomodori secchi sott'olio
cipolla, carota e sedano qb per il soffritto
1 peperoncino secco
sale e olio qb

Dopo aver setacciato la farina in una terrina molto capiente, disponetela a fontana e mettete le due uova in mezzo con un pizzico di sale.


Impastate gli ingredienti. Prima aiutatevi con una forchetta per amalgamare le uova alla farina, poi continuate mescolando energicamente con le mani.


Quando l'impasto sarà liscio avvolgetelo in una pellicola e mettetelo in frigo a riposare per circa 15 minuti.
Nel frattempo preparate il sugo.


In una padella fate un soffritto con sedano, carota, cipolla e il peperoncino a pezzetti. Quando la cipolla si sarà imbiondita aggiungete i pomodori secchi e fate insaporire per qualche minuto.
Infine aggiungete i pomodori a pezzetti, mezzo bicchiere d'acqua, aggiustate di sale e fate cuocere con il coperchio per 5 minuti. Poi terminate la cottura senza coperchio facendo attenzione a non bruciarlo.


Ora tirate fuori dal frigo la pasta fresca, stendetela con un mattarello finchè non sarà sottile.
Poi cospargetela con abbondante farina. Arrotolatela su se stessa e tagliatela con un coltello della larghezza desiderata. Io vi consiglio di non fare le fettuccine troppo spesse se no sarà più difficile avere una cottura ottimale.


Dopo averle tagliate, srotolatele in un piatto e infarinatele facendo attenzione a non farle attaccare.



Fatele cuocere in abbondante acqua salata per circa 5 minuti. Vi consiglio di controllare la cottura perchè dipende molto dalla farina che usate. Per la mia sono bastati 5 minuti ma per sicurezza prima di scolarla assaggiatela. Inoltre vi consiglio di aggiungere olio d'oliva all'acqua di cottura per non farla attaccare.
DOpo aver scolato la pasta fatela saltare con il sugo.


Ora servite e gustate!
Vi assicuro che è più facile a farsi che a dirsi.. Buon appetito.

2 commenti:

  1. Semplicemente strepitoso questo piatto!! Gustoso e colorato come pochi, complimenti ^_^

    RispondiElimina
  2. semplice e molto molto gustoso :)

    RispondiElimina